Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione

Via Carlo Felice, 101 - 00199 - Roma - Italia
Telefono: (+39) 328 7087963
Mail: info@iolm.it - segreteria@iolm.it

itenfrdeptrues

    
 

“La musica penetra più in profondità nell’animo dell’essere umano di qualsiasi altra forma d’arte”

(Josè Antonio Abreu, fondatore di El Sistema)

Regolamento

Rate this item
(0 votes)

ROMA Youth String Orchestra

Il progetto ‘Orchestra ROMA Youth String Orchestra’, formazione orchestrale di alto livello, è un’opportunità rara per giovani che ambiscono a trasformare in professione la propria passione musicale. Rappresenterà motivo di orgoglio e soddisfazione per ogni ragazzo e ragazza che ne farà parte, oltre a contribuire alla formazione personale di ogni individuo, alla sua crescita culturale, umana e civile, in una trasmissione di valori sociali alla collettività.

Attraverso l’organizzazione di campus, laboratori, prove a sezioni, di insieme, concorsi, concerti, l’attività orchestrale darà modo ai ragazzi di raggiungere un livello specifico di preparazione, autodisciplina, responsabilizzazione e maturazione personale, nonché di collaborazione, cooperazione, immaginazione e creatività, che sono solo alcune delle attitudini e abilità personali e sociali che l’apprendimento e la coltivazione delle arti ha il potere di stimolare, formare e rafforzare.

Fare musica insieme, soprattutto in giovane età, è un’esperienza esaltante di per sé, ma è soprattutto un’esperienza che può avere ricadute di inestimabile valore per l’educazione emozionale e la coesione sociale degli individui, che in quest’era di globalizzazione post-industriale sono sempre più esposti ai rischi letali delle devianze e delle dipendenze, della contrapposizione e della prevaricazione, dell’individualismo e dell’egocentrismo. Suonare insieme significa imparare a vivere con gli altri: la musica fatta insieme è la metafora della vita.

Art. 1

La partecipazione è subordinata a quattro elementi di base:

a) regolare audizione di ammissione e verifica annuale;
b) accurato studio a casa della parte assegnata;
c) comportamento regolato dagli articoli che seguono;
d) regolarità e puntualità nella frequenza delle prove.
Ognuno di questi elementi è imprescindibile dall’altro.

Art. 2

Ad ogni aspirante orchestrale è fatto obbligo di compilare la Domanda di Iscrizione da inviare all’Associazione (oppure l’iscrizione online sul sito dell’Associazione), allegando un piccolo Curriculum Vitae, liberatoria debitamente firmata per eventuali concerti e manifestazioni. Nel caso in cui il candidato sia minorenne, la firma sulla domanda di ammissione all’Audizione dovrà essere apposta da un genitore o da chi ne fa le veci.
Per gli allievi esterni ammessi all’orchestra dopo l’audizione si richiede il contributo associativo annuale. Null’altro è dovuto. Limite di età 21 anni.
Tutti i membri dell’Orchestra sono consegnatari di tutto il materiale loro affidato (inclusi spartiti) di cui dovranno avere cura e personale manutenzione e conservazione. Anche l’iscrizione online implica la piena conoscenza e l’incondizionata accettazione del presente regolamento.
Nel caso di uscita dall’orchestra, il ragazzo/a che esce deve restituire tutto il materiale a lui/lei affidato, cartelline, leggii, spartiti e quant’altro, essendo di proprietà dell’orchestra.

Art. 3

Prove

La frequenza alle prove deve essere obbligatoria e costante. I genitori degli alunni minorenni si impegnano ad accompagnare questi ultimi alle prove e ai concerti, e a fare in modo che essi possano essere puntualmente presenti. Le prove settimanali avranno luogo nei giorni di martedì e domenica, o comunque secondo una tabella oraria che sarà disciplinata dal Direttore e consegnata all’inizio di ogni semestre. L’orchestrale si recherà alle prove munito di matita, gomma, cartella con gli spartiti e ovviamente di strumento personale.
In prossimità di eventi e concerti il Direttore Artistico/Musicale può, nel caso lo ritenga necessario, stabilire prove straordinarie. A tali prove gli allievi orchestrali si impegnano ad essere presenti.
La presenza alle prove, ordinarie e straordinarie, sarà attestata dalla firma su un registro all’uopo istituito.

Art. 4

Assenze

L’assenza dalla prova deve essere preventivamente comunicata con e-mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero telefonico del Presidente o del Direttore Artistico o della persona che dovesse essere allo scopo designata specificando il motivo dell’assenza.
Le assenze vanno comunicate una settimana prima (tranne che per i casi di malattia improvvisa) e con giustificazione scritta dei genitori. L’assenza ingiustificata potrà comportare l’espulsione dall’Orchestra. Il massimo ritardo tollerato per l’ingresso alla prova è di 10 minuti. In casi eccezionali e giustificati, sarà possibile tollerare ritardi superiori.
Non è possibile mancare alla prova generale di un concerto e/o esibizione, se non per motivi di salute (presentando regolare certificato medico).
E’ possibile ritirarsi dall’Orchestra dando un preavviso di almeno tre mesi e garantendo la partecipazione agli eventi (concerti o esibizioni in genere) previsti nel periodo di preavviso perché, in caso contrario, si arrecherebbe danno a carico dell’intera compagine. La richiesta di ritiro, così come la conseguente accettazione del Consiglio direttivo, dovranno essere trasmesse via e-mail.

Art. 5

Il repertorio

Dal secolo XVIII il patrimonio musicale italiano ha fornito la materia prima di una grand’arte al mondo intero. Durante tutto il settecento non ci fu un solo compositore che per frase melodica e per la disposizione generale non dipendesse direttamente o indirettamente, in maggiore o minor misura, dagli italiani che colonizzavano l’Europa, il mondo. Ciò che compirono gli italiani, da Carissimi a Scarlatti, da Corelli a Paisiello, vive ancora racchiuso nelle opere dei loro contemporanei illustri tedeschi; e noi oggi godiamo ogni giorno, senza sospettarlo, le produzioni intellettuali di uomini che per noi non sono più che nomi, o di cui i nomi stessi sono dimenticati.
Attraverso l’approfondimento, l’analisi, e lo studio della tecnica d’emissione del suono/voce, il repertorio dell’Orchestra si baserà principalmente sull’esecuzione di quel repertorio/patrimonio musicale italiano dal settecento al novecento, che ha influito e contagiato tutto il mondo musicale.

Art. 6

Audizioni

Nella domanda di ammissione all’Audizione i candidati dovranno elencare i brani che eseguiranno, il corso di strumento che frequentano o il numero di anni di studio , e il nome del proprio Maestro.
Le prove di ammissione verranno valutate secondo il livello certificato raggiunto da ogni candidato, e prevedono l’esecuzione di scale musicali, uno studio e/o un brano a scelta del candidato con o senza accompagnamento, e lettura a prima vista. La Commissione per le audizioni sarà formata dal Direttore Artistico Musicale che la presiede, da eventuali Maestri esterni, dal Presidente (o Vice) e dal Segretario dell’Associazione.
Sul sito dell’Associazione verrà pubblicato il luogo, giorno e orario delle audizioni. Tutti gli Orchestrali ogni anno hanno l’obbligo di seguire una guida personale tecnica strumentale (Conservatorio, Maestro privato, Scuola di musica…), per garantire sempre e nel tempo un alto livello tecnico musicale dell’orchestra.

Art. 7

Comportamento

Non saranno tollerati in alcun modo:
a) atti di bullismo e/o di violenza fisica o verbale;
b) negligenza nella cura della cartellina delle partiture, danneggiamento non casuale di strumenti musicali e/o di attrezzature e luoghi a disposizione dell’orchestrale;
Ciascuna delle negligenze sopraindicate daranno vita all’immediata espulsione dall’Orchestra.

Art. 8

Rappresentanti - Rapporti con la Direzione Artistica

Gli orchestrali dovranno eleggere 4 loro rappresentanti, che durano in carica tre anni e sono rieleggibili. I rappresentanti eletti hanno la funzione di collegamento fra il Direttore Artistico/Musicale e l’orchestra, ed hanno il compito  di:

1) fornire al Direttore Artistico Musicale  ogni supporto e suggerimento  ritenuto utile per lo svolgimento delle prove per attività artistico musicale;

2) provvedere alla corretta organizzazione delle prove, per il rispetto dell'orario di inizio  e fine prova e per l'accordatura dei singoli strumentisti prima dell'ingresso in sala prova; 

3) provvedere alla disposizione degli orchestrali secondo le indicazioni fornite di volta in volta dal Direttore Musicale;

4) riportare al Direttore Musicale Artistico eventuali problemi di natura personale interni all’organico che possano nuocere al buon andamento dell’ attività dell’Orchestra.

Art. 9

Abbigliamento

Salvo diverse indicazioni da parte del Consiglio Direttivo l’abito del concerto sarà camicia nera o bianca per i ragazzi; abito nero lungo e foulard rosso per le ragazze.
Gli abiti d’orchestra di volta in volta adottati ed acquistati sono considerati “abbigliamento per e dell’orchestra” per cui il ragazzo e/o la ragazza che dovesse lasciare l’orchestra è tenuto a restituirli previo rimborso di quanto speso per l’acquisto. In tal modo sarà possibile garantire a nuovi elementi che nel tempo dovessero entrare a far parte dell’orchestra, di avere i medesimi abiti, che potrebbe essere difficile reperire sul mercato a distanza di tempo. In questo modo sarà possibile garantire uniformità dell’abbigliamento di tutti gli elementi.
Salvo diversa disposizione, la prova generale prevista prima di ogni concerto si farà in “costume” ovvero con l’abbigliamento che si deciderà di far indossare ad ogni specifico evento e che verrà comunicato con una settimana di anticipo. Il Direttore Artistico si riserva la possibilità di non far suonare chi non dovesse presentarsi a posto con l’abbigliamento deciso.

Funzione di verifica

Alla fine di ogni anno tutti gli orchestrali sosterranno singolarmente una breve verifica strumentale basata sulle scale e sui brani studiati durante l’anno con il Direttore Musicale, per confermare la propria idoneità tecnico/strumentale, necessaria per continuare a partecipare alle attività programmate per l’Orchestra nell’anno successivo.

Solisti

Nel caso sia previsto l’inserimento nel repertorio orchestrale di un brano che preveda uno o più solisti, il Direttore Artistico Musicale farà sì che il/i solista/i siano preferibilmente scelto/i fra gli orchestralisoci partecipanti tenuto conto, oltre che della difficoltà tecnica del brano, anche della disponibilità e delle capacità musicali del/i solista/i e comunque attraverso sempre un’audizione specifica.
Le prime parti verranno assegnate secondo il merito, la preparazione ed il livello tecnico musicale acquisito di ognuno, ma tutti avranno la possibilità, secondo un turnazione periodica, di suonare come prime parti dell’Orchestra, secondo un criterio stabilito dal Direttore Artistico Musicale attraverso le audizioni.

Coro

La voce è lo strumento più naturale e accessibile a tutti, uno strumento che permette di vivere in modo creativo l'esperienza musicale e di sviluppare l'orecchio, l'organo più trascurato nell'insegnamento scolastico: fondamentale è la sua educazione per gli strumentisti. Il canto è una manifestazione particolare della più generale attività orale dell'uomo. Usando la voce l'uomo si mette in relazione con gli altri: il canto favorisce, quindi, il processo di adattamento e socializzazione, aiuta a sviluppare un utilizzo espressivo della voce e a dar sfogo all'emotività naturale dell'uomo.
In quest’ottica, i ragazzi faranno pratica corale affiancata a quella orchestrale.

Organico orchestrale

10+2 Violini primi, 8+2 Violini secondi, 3+2 Viole, 3+1 Violoncelli, 1+1 Contrabbassi, 11 cembalo/pianoforte

In programmi particolari:

2 Flauti
2 Oboi
2 Corni
1 Fagotto


Il presente Regolamento entra in vigore il giorno successivo alla sua emanazione. Eventuali modifiche sono proposte dal Consiglio Direttivo, dalla Direzione Artistica ed approvate dal Consiglio Direttivo e dall’Assemblea dell’Associazione Insieme Oltre La Musica.

 

 

 

 

 

 

Share/Save/Bookmark

DONAZIONI

Diventando un sostenitore dell'Associazione IOLM, potrai aiutarci a promuovere l’importanza della musica nei giovani, permettendo di sostenere un completo percorso formativo che agevola in modo concreto l’inserimento nel mondo lavorativo.

Leggi...

Proposte per l'Orchestra?

Se vuoi proporci un evento, a cui partecipare come Orchestra, contattaci scrivendo a segreteria@iolm.it

Newsletter

« August 2018 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

 Associazione musicale

“INSIEME OLTRE LA MUSICA”
Codice Fiscale: 97836590584

© - Tutti i diritti riservati




Contatore accessi gratuito









 Powered by 

Contattaci

Vuoi contattarci? Clicca qui...

Telefono
(+39) 328 7087963 
MAIL
segreteria@iolm.it / info@iolm.it

Dove ci trovi

Sede legale

Via Carlo Felice, 101
00199 - Roma - ITALIA

Sede per le prove d'orchestra
Parrocchia San Michele Arcangelo
Largo Geltrude Comensoli, 6
00199 - Roma - ITALIA